Yulia la donna dei batik

  • A visitor trying her skills at batik making
  • The batik moulds
  • Yulia shows us what you can achieve after just one class
  • Working with precision in mind
  • A visitor trying her skills at batik making
  • Proud tourists shows their own batik production
  • A proud tourist shows his own batik production
  • Yulia showing her skills
  • The perfect souvenir which will bring back great memories
  • The final results
  • At the class, all attention is to details
  • A proud tourist shows his own batik production
  • A steady hand is what is needed!
Yulia showing her skills

Yulia showing her skills

Yulia la donna dei batik mi è stata presentata da mia sorella due anni fa. La madre di Yulia è un’anziana produttrice artigiana di batik da Palangkaraya, cresciuta affrontando vari problemi economici. Arrivò persino a partecipare al concorso per il ‘ batik più lungo al mondo’ ma dovette ritirarsi: i crescenti problemi economici non si risolvevano di certo con la sola vendita di batik, così la mamma di Yulia dovette imparare ad arrangiarsi e trovare altre fonti d’entrata.

Mentre cresceva, il maggior desiderio di Yulia era quello di poter creare una comunità di artigiani del batik a Palangkaraya. Nonostante le numerose sfide che ha affrontato al fine di realizzare il suo sogno, incluso quella di dover chiedere un prestito alla banca per potere acquistare strumenti da lavoro e materie prime, è riuscita a fondare la ‘Komunitas Pecinta Benang bintik’ – ‘Comunità degli amanti del Batik’.

Working with precision in mind

Working with precision in mind

Gli appassionati di batik di Palangkaraya entrarono immediatamente a far parte del gruppo e la missione di Yulia di promuovere il patrimonio culturale della produzione del batik nel Kalimantan centrale è andata ben oltre: come servizio per la comunita locale, Yulia ora produce ora vestiti in tessuto di batik che la gente del posto può prendere in prestito gratuitamente.

Proud tourists shows their own batik production

Proud tourists shows their own batik production

Uno degli ostacoli principali fu quello di trovare clienti disposti ad acquistare i suoi batik. Yulia passò interi mesi senza fare una singola vendita, e faticò molto per rimborsare il prestito bancario. Tuttavia, il suo spirito rimase alto e presto Yulia riuscì a mettere in pratica un’idea di successo: aprire il workshop dei batik al pubblico e far pagare ai visitatori che desiderano imparare la tecnica per la produzione dei batik nel Kalimantan centrale. Questa fu la vera chiave della svolta: uno ad uno, i clienti iniziarono ad arrivare.

Adoro il talento di Yulia per l’arte dei batik, e vi posso assicurare che non sono in tanti a fare i batik in stile Dayak come lei. Sostenere e finanziare una piccola azienda come questa, una che può aiutare la gente locale e sostenere i loro prodotti e l’arte Dayak nel Kalimantan centrale, che è quasi estinta in quest’epoca moderna, è estremamente soddisfacente. Yulia ha un enorme potenziale che a mio parere non deve andare sprecato.

The perfect souvenir which will bring back great memories

The perfect souvenir which will bring back great memories

Una volta che abbiamo deciso di includere la scuola di batik di Yulia nel nostro tour, abbiamo fatto una campagna di marketing. I miei clienti sono davvero soddisfatti di trascorrere parte del loro tour con Yulia la donna dei batik, e la sua scuola è diventata una delle attività principali che turistiche di Palangkaraya.

Central Borneo Guide appoggia le piccole imprese della comunità locale di Palangkaraya. Visionate Central Borneo Guide per prenotare un tour: http://centralborneoguide.com 

Share This

About the author

Thomas has a university background in the UK and in Latin America, with studies in Languages and Humanities, Culture, Literature and Economics. He started his Asian experience as a publisher in Krabi in 2005. Thomas has been editing local newspapers and magazines in England, Spain and Thailand for more then fifteen years. He is currently working on several projects in Thailand and abroad. Apart from Thailand, Thomas has lived in Italy, England, Venezuela, Cuba, Spain and Bali. He spends most of his time in Asia. During the years Thomas has developed a great understanding of several Asian cultures and people. He is also working freelance, writing short travel stories and articles for travel magazines. Follow Thomas on www.asianitinerary.com

View all articles by Thomas Gennaro